trend media

Prodotti del maso

Squisitezze del maso

SPECKtacolore bontà

SPECK

„SPECKtacolore bontà“

Dal 2013 alleviamo nel nostro maso ca. 50 maiali all’anno. Facciamo parte del progetto “Speck contadino altoatesino”. L’obiettivo del progetto è quello di incentivare presso le aziende agricole altoatesine l’allevamento di maiali e la produzione di speck per i consumatori.

I maialini nascono in piccoli masi qui in Alto Adige. L’allevamento naturale e adeguato alla specie ha la massima priorità, così gli animali fin dall’inizio crescono sani e a contatto con la natura.

Il benessere degli animali ci sta a cuore: ogni maiale è perciò libero di decidere se vuole godersi un bagno di sole nel recinto all’aperto o fare un tenero pisolino nel fieno profumato.

Vogliamo bene ai nostri animali e quindi ricevono naturalmente solo il meglio da mangiare. Così possono riempirsi la pancia di fieno falciato nei nostri pascoli di montagna e che è per lo più raccolto a mano. Oppure possono mangiare i cereali di fornitori selezionati. Naturalmente non manca la fresca acqua di montagna di sorgente.

I nostri animali sono veramente fortunati.

Naturalmente per noi è molto importante un macello sereno e senza stress: ne siamo semplicemente debitori agli animali.

Il contadino Markus in persona si occupa poi della lavorazione di tutta la carne. La nostra carne di maiale è molto pregiata e quindi cerchiamo di lavorare tutto dell’animale, per ottenere prodotti esclusivi. Il fatto che gli animali abbiano una buona vita qui da noi si riflette anche nella qualità del prodotto:

  • la grana fine assicura un gusto particolarmente buono
  • grazie all’elevato contenuto di grasso intramuscolare, le carni sono tenere e particolarmente succose

Nascono così varie prelibatezze come speck, Kaminwurzen o salame e molti gustosi piatti di carne per il Buschenschank. Non ci limitiamo ad affinare solo le cosce, che sono tradizionalmente utilizzate per la produzione di speck, bensì proprio come i nostri antenati trasformiamo anche noi in delizioso speck la schiena, la spalla, il collo e la pancia. La ricetta di famiglia, tramandata da generazioni, è rigorosamente custodita dal contadino Markus. Con la massima cura i pezzi sono amorevolmente speziati, salati e affumicati con legno di faggio. Nella stanza di stagionatura nella cantina gotica in pietra, le prelibatezze vengono poi lasciate stagionare fino a 14 mesi, a seconda della varietà. La carne dei nostri maiali è di altissima qualità e naturalmente disponibile solo in quantità limitata. Il nostro speck è considerata una vera delicatezza ed è molto apprezzato dai buongustai.

 

Godetevi

E’ tutta una questione di giusto taglio

Prodotti agricoli e prelibatezze della fattoria

Prima di gustare il nostro speck dev’essere tagliato correttamente. Questo può essere fatto sia con un’affettatrice appropriata che a mano. In entrambi i casi è necessario prima rimuovere la cotenna.

Quando si usa l’affettatrice si dovrebbe tagliare lo speck in fette sottilissime, contro la venatura della carne. Se preferite tagliare lo speck a mano avrete bisogno di un coltello affilato e liscio e di una base adatta.

Come già detto, si deve rimuovere la cotenna. Poi tagliarne un pezzo lungo la venatura, dello spessore di un dito. Stendere quindi questo pezzo e tagliarlo contro la venatura in unità il più sottili possibile.

Ora nulla ostacola più la vostra deliziosa merenda con lo speck – buon appetito!

Il nostro speck è considerato una vera leccornia
ed è apprezzato dai buongustai.

La carne dei nostri maiali è di altissima qualità
e naturalmente disponibile solo in quantità limitata.

Degustazione di prodotti a base di carne Alpe-Adria

Il vino al maso Fronthof

Da generazioni

Il vino al maso Fronthof - Da generazioni

È un dato di fatto che al maso Fronthof la vite viene coltivata da generazioni. Infatti, già i nostri antenati crearono uno stemma in pietra arenaria all’ingresso gotico della casa, raffigurante uva con foglie e falcetti.

Oggi nella nostra azienda agricola crescono le varietà Blauburgunder, Zweigelt, Silvaner, Weißburgunder, Kerner e Sauvignon.

Il contadino Markus stesso è il nostro cantiniere e affina le uve per ottenere i vini più pregiati.

Salute!

Distillati

„Datemi acquavite“ (William Shakespeare)

Anche William Shakespeare conosceva il piacere di un buon bicchiere di acquavite.

Distillati così buoni e limpidi si ottengono anche dalle nostre uve. Dopo la fermentazione delle nostre uve rosse Blauburgunder e Zweigelt nella nostra cantina gotica portiamo le cosiddette “vinacce” al nostro maso vicino, il maso Hanighof. Il contadino Wolfgang, conoscitore del suo mestiere, distilla quindi le nostre vinacce, ottenendo la famosa “grappa”. Nascono così la grappa Blauburgunder e la grappa Zweigelt.

Famiglia KompatscherBühelweg Nr. 239050 Fiè allo SciliarAlto Adige/Italia

E-Mail info@fronthof.com Tel. +39 0471 601091

P.IVA: IT02589010210